LA RICHIESTA di forniture protesiche deve essere presentata presso l’Unità Sanitaria Locale (riabilitazione) di residenza del richiedente.

LA PRESCRIZIONE di protesi è sempre affidata ad un medico specialista del Servizio Sanitario Nazionale competente per la tipologia di menomazione o disabilità per cui si prescrive il prodotto.

PREVENTIVO deve essere richiesto alla ditta convenzionata con la ASL che provvederà ad annotare il preventivo di spesa ed i codici previsti dal tariffario.

AUTORIZZAZIONE alla fornitura del dispositivo è rilasciata dall'azienda Usl di residenza dell'assistito. Questa deve verificare se il richiedente rientra fra gli aventi diritto,

CONSEGNA: con il modulo autorizzato dalla ASL, si può procedere al ritiro dell’ausilio tecnologico presso la sede dell'Abaco, può anche essere spedito mezzo corriere.

COLLAUDO: ultima fase del procedimento di concessione degli ausili. Le procedure di collaudo sono avviate dopo la consegna del prodotto. L'assistito dovrà quindi, entro 15 giorni, presentarsi per il collaudo presso l’Unità Sanitaria Locale.